5 buoni motivi per visitare Saluzzo

Perchè Saluzzo è storia

Saluzzo, centro storico

Saluzzo, centro storico – Foto di DigitaSaluzzo

Il centro storico di Saluzzo vale di per sé una visita alla città. Si tratta, infatti, di un vero e proprio museo a cielo aperto, essendo pressoché intatto dall’anno Mille. Ad accoglierti troverai un suggestivo susseguirsi di scalinate e viuzze, percorrendo le quali potrai ammirare eleganti palazzi della nobiltà dell’epoca che ancora presentano affreschi e decorazioni in cotto. In Piazza Castello, dominata dalla Castiglia, per quattro secoli residenza dei Marchesi di Saluzzo e adibita a carcere dal 1825 sino al 1992, potrai, poi visitare il Museo della Civiltà Cavalleresca e uno straordinario Museo della Memoria Carceraria.

Saluzzo, Museo della memoria carceraria

Saluzzo, Museo della memoria carceraria

Discendendo verso il Belvedere, se sei un appassionato del  gotico non devi perderti  la Chiesa di San Giovanni, sede cittadina dei Domenicani dal 1325 e fino alla costruzione del Duomo l’edificio religioso più importante della città. Adiacente al suggestivo chiostro annesso alla chiesa, voluto nel 1466 dal marchese Ludovico I, merita una visita anche il refettorio dove, oltre al pregevole soffitto a cassettoni, potrai ammirare il grande Affresco della Crocifissione, risalente ai primi del XVI secolo.

Saluzzo, il chiostro della chiesa di San Giovanni

Saluzzo, il chiostro della chiesa di San Giovanni

Simbolo del rinascimento saluzzese è infine Casa Cavassa, un magnifico edificio con logge, torrette e scale a chiccola, che ospita arredi in stile d’epoca, affreschi e quadri di grande valore artistico, come la Madonna della Misericordia, capolavoro dell’artista fiammingo Hans Clemer.

Saluzzo, Madonna della misericordia

Saluzzo, Madonna della misericordia

Perchè Saluzzo è ospitalità

Se pensi che i Saluzzesi siano un po’ chiusi e tendano a non gradire troppo i turisti ti ricrederai: c’è solo l’imbarazzo della scelta tra i numerosi eventi che si susseguono tutto l’anno in calendario. Un paio di esempi da segnare in agenda? Saluzzo Estate, che prevede per tutti  week-end da giugno ad agosto spettacoli di musica ed artisti di strada e aperture straordinarie e gratis di tutti i musei saluzzesi, e C’è Fermento, il festival delle birre artigianali che si terrà dal 13 al 15 giugno.

Perché Saluzzo è enogastronomia di eccellenza

Se sei un’amante del turismo enogastronomico, Saluzzo ti proporrà un’interessante carrellata di prodotti tipici tra cui spiccano i formaggi freschi, le paglierine, e quelli d’alpeggio, le carni rosse e la gallina bianca, le paste di meliga, chiamate anche “batiaie” perché tradizionalmente offerte in occasione della festa di battesimo. Il tutto annaffiato da ottimo  vino di uve pelaverga, quagliano, nebbiolo e barbera.

Perché Saluzzo è natura

Se ami vivere all’aria aperta, sappi che Saluzzo ti offre uno spicchio di Alpi Cozie col monte Monviso, dal 2013 patrimonio dell’Unesco e riserva di biosfera transfrontaliera, sei valli, dolci colline e fertili pianure, parchi e riserve naturali, laghi, torrenti e il fiume più lungo d’Italia, il Po.  Che dici, c’è n’è abbastanza?

Perché Saluzzo è bike-friendly

Se sei un amante delle due ruote Saluzzo ti offre un’ampia gamma di possibilità: dalle ripide pendenze che hanno scritto alcune tra le pagine più belle del Giro d’Italia agli itinerari pianeggianti, alla portata di tutti, che si snodano tra ameni paesaggi agricoli. Dalla città partono infatti molteplici itinerari che, sfruttando per lo più strade a bassa percorrenza di traffico, consentono di scoprire in pochi chilometri borghi affascinanti, castelli e abbazie, come l’Abbazia di Staffarda (circa 15 km dal centro cittadino) e il Castello di Manta (circa 5 km da Saluzzo) e stupendi paesini arroccati sulla montagna come il delizioso centro di Castellar, dominato da un castello del XIV secolo.

Castellar

Castellar

Infine un consiglio: se vuoi provare un mezzo alternativo ed ecologico per scoprire le bellezze di Saluzzo e dintorni, prenota un tour in segway, “il primo mezzo di trasporto umano auto-bilanciato nel mondo”. Io per prima me ne sono innamorata subito!

Saluzzo on segway

Saluzzo on segway

Share Button

4 pensieri su “5 buoni motivi per visitare Saluzzo

  1. confermo tutto, Saluzzo è stata veramente una bella sorpresa. Non mi aspettavo di trovare così tanta storia, cultura arte, e soprattutto tante opportunità diverse per scoprirle. E poi il segway! 😀

  2. Fa sempre piacere quando la tua città natale viene apprezzata dai turisti… di storia e cultura ne abbiamo fin da vendere, anche se forse non sempre sfruttate a dovere. Spero tu abbia assaggiato i saluzzesi, un peccato di gola per eccellenza 😉
    La prossima volta visita Casa Pellico, entrata nel circuito nazionale delle case degli autori italiani, il vecchio mulino e il ghetto ebraico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *