Residenz Museum, il palazzo reale di Monaco di Baviera

Residenz Museum - Antiquarium

Residenz Museum – Antiquarium

Monaco di Baviera: di quanto il centro sia ricco di stimoli (e persino di hotel per tutte le tasche!) ho già parlato, ma Monaco mi ha riservato un’altra grande sorpresa: il Residenz Museum, ovvero uno dei palazzi reali più grandi d’Europa.

Il Residenz Museum, residenza dei Wittelsbach fino al 1918, anno della caduta della monarchia monacense, è un complesso enorme che conta ben 130 stanze aperte al pubblico e che alterna molti stili architettonici, dal rinascimentale al neoclassico, passando per il barocco e rococò, perché frutto di lavori di ampliamento della struttura originaria di fine Trecento avvenuti tra la fine del Cinquecento e conclusisi a metà dell’Ottocento.

Residenz Museum - Ahnengalerie

Residenz Museum – Ahnengalerie

Il Residenz Museum conta ben 3 facciate, nonché punti di accesso: il più antico è quello su Residenzstraße (iniziata nel 1599) con due grandi portali d’ingresso incorniciati da una statua della Madonna e da quattro leoni in bronzo, che secondo la tradizione portano fortuna. La facciata principale è su Max-Joseph-Platz ed è una riproduzione di Palazzo Pitti di Firenze, realizzata come l’ultima, che si affaccia sui giardini, nella prima metà dell’Ottocento da Leo von Klenze.
All’interno è possibile scegliere di fare un percorso di visita lungo (di circa 2 ore) o uno breve (di circa 45 minuti).

Da non perdere assolutamente qualsiasi sia la tua scelta l’Ahnengalerie, la galleria degli antenati con ritratti dei più importanti membri della famiglia Wittelsbach fino all’ultimo re di Baviera Ludwig III, il Grottenhof, il più bello dei cortili del complesso, con una meravigliosa fontana del Perseo e la riproduzione di un ninfeo interamente ricoperto di conchiglie, le Reiche Zimmer, i saloni di parata in stile rococò, la Sala del Trono in stile neoclassico e l’Antiquarium, la più grande sala rinascimentale a nord delle Alpi, costruita a fine Cinquecento ed abbellita da una serie di busti di imperatori romani e da grandi affreschi.

Residenz Museum

Residenz Museum

Durante la seconda guerra mondiale il Residenz Museum venne gravemente danneggiato (dei circa 23.500 metri quadrati di tetto rimasero intatti 50 metri quadrati!) ma fortunatamente l’intero mobilio e la maggior parte delle decorazioni di pareti e soffitti rimasero illesi, essendo stati sgomberati prima dell’inizio dei bombardamenti. Nell’immediato dopoguerra iniziarono subito i lavori di ricostruzione grazie ad ingenti raccolte di fondi, cui parteciparono anche molti privati cittadini.

L’ennesimo esempio di quanto i monacensi amino l’arte e la cultura. Hai bisogno di qualche altro motivo per amare Monaco? Io non credo!

Residenz Museum
Orari di apertura:
1 aprile – 15 ottobre: dalle ore 9 alle ore 18
16 ottobre – 31 marzo: dalle ore 10 alle ore 16
Audioguide gratuite a disposizione
Sito: http://www.residenz-muenchen.de

Share Button

Un pensiero su “Residenz Museum, il palazzo reale di Monaco di Baviera

  1. Pingback: Monaco di Baviera: 5 tappe imperdibili del centro cittadinoArianna The Travel Planner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.