Mosca top five

Mosca top five - Tomba al milite ignoto, Cremlino

Mosca top five: tomba al milite ignoto, Cremlino

È possibile farsi un’idea di Mosca in un week-end? Secondo me si, fatto salvo che tu abbia voglia di girare come una trottola per due giorni: immensa e caotica é in ogni caso ben organizzata, facile da girare e pulitissima. Quali i siti imperdibili, visto il poco tempo a disposizione? Ecco la mia Mosca top five:

Mosca top five: Le stazioni della metropolitana

Mosca top five: la lunga scala mobile della stazione della metro Park Pobedy

Mosca top five: la lunga scala mobile della stazione della metro Park Pobedy

La metropolitana di Mosca è dopo quella di Tokyo il secondo sistema di trasporto più frequentato al mondo per numero medio di passeggeri al giorno (oltre 8 milioni, ovvero quelli di New York e Londra insieme) ed è famosa per la bellezza architettonica di molte delle sue stazioni, ricche di esempi dell’arte del realismo socialista. Prendi la linea 5, ovvero la Kolzevaya (anello), che interseca con un percorso circolare lungo circa 20 km tutte le altre linee, per scoprire alcune delle stazioni più belle al mondo.

Mosca top five: Ottobre Rosso

Mosca top five, alcuni murales all'Ottobre Rosso

Mosca top five,:alcuni murales all’Ottobre Rosso

La «Soho di Mosca», questo il soprannome di uno dei quartieri più alternativi di tutta Mosca, fino al 2007 ha ospitato la fabbrica di cioccolato più vecchia della Russia, la Einem, nazionalizzata nel 1918 dopo la rivoluzione e rinominata in Fabbrica di dolci nr. 1. Fra gallerie d’arte, locali e scuole di design, questo è il posto giusto se vuoi respirare l’aria di una metropoli in evoluzione:  tra le gallerie più moderne e alternative da segnalare la Pobeda Gallery  e Melspace. Il caffè Akademya è piacevole e tranquillo, come il bar-biblioteca del Museo Lumiere, un centro per la fotografia.

Mosca top five: Gorky Park

Mosca top five: la Moscova nei pressi di Gorki Park

Mosca top five: la Moscova nei pressi di Gorky Park

Inaugurato nel 1928, è il parco più famoso di Mosca (ospita di media 40.000 persone durante la settimana, il triplo nel week-end ) e si estende lungo le rive del fiume Moscova, a poca distanza dall’Ottobre Rosso. Il parco è diviso in due aree: la zona ornamentale, ricca di fontane e di laghetti, e la zona divertimenti, dove si trovano alcune giostre e la navicella spaziale del Buran, un programma spaziale sovietico simile allo Space Shuttle della Nasa, mai realizzato. E’ il luogo ideale per una passeggiata oppure, in inverno, per pattinare sui laghi ghiacciati o ammirare le statue di ghiaccio.

Mosca top five: San Basilio

Mosca top five: San Basilio

Mosca top five: San Basilio

Patrimonio Mondiale dell’Unesco, la Cattedrale di San Basilio, che si trova sulla Piazza Rossa  lungo il lato opposto alla Porta Voskresensky, fu costruita dallo Zar Ivan IV il Terribile per celebrare la conquista del Khanato e di Kazan. In origine la chiesa, nota come la chiesa della Trinità e successivamente come cattedrale della Trinità, aveva otto chiese costruite intorno alla nona, centrale, chiamata chiesa dell’Intercessione. La decima chiesa è stata aggiunta nel 1588 sopra la tomba di Basilio il Benedetto. Una leggenda narra che lo zar, completata la cattedrale, ordinò di accecare gli architetti per impedir loro di costruire altrove una cattedrale altrettanto bella. Credetemi, c’è da crederci: la sua bellezza, in particolare di notte, lascia letteralmente senza fiato.

Mosca top five: Mausoleo di Lenin

Mosca top five: la tomba di Stalin al Mausoleo di Lenin

Mosca top five: la tomba di Stalin al Mausoleo di Lenin

Perché fare visita al corpo mummificato del leader della rivoluzione d’ottobre, Vladimir Ilyich Ulyanov, conservato all’interno del mausoleo che svetta in Piazza Rossa? Perché la mummia di Lenin è senza ombra di dubbio quella meglio conservata al mondo. Merito di anni di ricerca e studi, di generazioni di scienziati che hanno dedicato la loro vita professionale e i loro sforzi a fare in modo che il corpo del fondatore dell’URSS restasse sempre perfetto, addormentato in un sonno eterno.

Che dici, ti ho convinto a partire?

Share Button

2 pensieri su “Mosca top five

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *