Londra, i miei luoghi del cuore

Londra, i miei luoghi del cuore: Piccadilly Circus

Londra, i miei luoghi del cuore sono tutti indissolubilmente legati alla capitale inglese. Parenti, amici e conoscenti sanno che è l’unica città al mondo in cui mi sento spesso meglio che a casa, forse perché, come me, è in perenne evoluzione, sempre pronta a cambiare radicalmente e a stupire tutti.

Ancora una volta ho accettato con entusiasmo l’invito di Agnieszka di Combinando ad un nuovo viaggio virtuale, stavolta finalizzato a svelare il nostro luogo del cuore e ho pensato di proporre un itinerario per chi vuole scoprire o riscoprire Londra. Che dici, parti con me?

Londra, i miei luoghi del cuore: Westminster Borough

Inizia da Piccadilly Circus, la famosa piazza circolare luogo di ritrovo per eccellenza per i londinesi da quasi due secoli, che deve il suo nome ad un sarto del XVII secolo di nome Robert Baker, inventore del colletto rigido “Picadil”.

“That circus represent life, that circus is the beginning and the ending of the world” scriveva Samuel Selvon in The Lonely Londoners e per me mai parole furono più vere. Le gigantesche insegne luminose, da pochi mesi spente dopo oltre 50 anni di continua attività per ristrutturazione, e la celebre Shaftesbury Memorial Fountain, meglio conosciuta come Eros, per quanto in realtà rappresenti l’Angelo della Carità Cristiana, hanno su di me un fascino magnetico sin da quando sono bambina.

Se il concitato traffico del cuore di Westminster è troppo per te, fai una pausa al 181 di Piccadilly da Fortrum&Mason. Fondato nel 1707, Fortnum Mason è un negozio meraviglioso e originale specializzato in prodotti alimentari di qualità, cesti, un’infinita varietà di tè e vini.

A due passi da Piccadilly puoi fare un tuffo nella cultura alla National Gallery, una delle gallerie d’arte più belle al mondo. Nelle sue leganti sale potrai ammirare opere eccezionali, tra cui capolavori di Botticelli, Tiziano, Raffaello, Michelangelo, Caravaggio, Rembrandt, Cezanne, Van Gogh e molti altri ancora.

Londra, i miei luoghi del cuore: Soho e Coven Garden

Londra, i miei luoghi del cuore: Carnaby Street

Se poi sei un amante dello shopping, dopo l’immancabile giro in Oxford Street e in Bond Street, fai due passi in Carnaby Street, emblema del fenomeno giovanile definito con il termine Swinging London, improntato sull’ottimismo, sull’edonismo e sulla rivoluzione della moda e della cultura nei suoi aspetti più diversi, che ha caratterizzato la Londra degli anni Sessanta. Sebbene abbia perso molto del suo originario spirito rivoluzionario, oggi Carnaby Street sta vivendo un periodo di rinascita ed ospita gli atelier di designer e stilisti all’avanguardia.

Londra, i miei luoghi del cuore: Covent Garden

Soddisfatta la voglia di cultura e di shopping, visita Covent Garden, meravigliosa soprattutto alla sera, quando le bancarelle d’artigianato del famoso Apple Market iniziano a smontare e i locali si riempiono di gente, allietata spesso da musicisti professionisti che intrattengono gli avventori del mercato coperto con veri e propri concerti di musica classica.

Londra, i miei luoghi del cuore: i mercatini

Londra, i miei luoghi del cuore: Bricklane

Ricorda inoltre che ogni sabato nell’elegante quartiere di Notting Hill si tiene il mercatino delle pulci di Portobello. Se invece ti piace la moda alternativa, fai un salto a Camden Town, dove potrai anche soddisfare la tua voglia di cibo etnico, delizioso ed economico!

Per me in ogni caso il migliore street food a Londra si trova al mercato di Spitafields, nella East London, a ridosso di Bricklane. I negozi (un must per gli amanti del vintage) ed i ristoranti all’interno del mercato sono aperti tutta la settimana, ma il mercato vero e proprio è di giovedì, venerdì e domenica (il giorno principale ed anche il più affollato). Se ami il fish&chips devi assolutamente provare quello di Poppie’s, un locale che ti catapulterà direttamente agli anni ’50 grazie all’arredamento e all’atmosfera tipicamente vintage, con tanto di personale vestito a tema.

Londra, i miei luoghi del cuore: Bankside

Londra può essere anche estremamente romantica e per me non c’è modo migliore per coglierne questo aspetto che una bella passeggiata a Bankside, che con le sue gare di canoa, le case basse, le strade senza traffico è ancora un angolo poco conosciuto. Niente ansia da shopping e turisti affannati, sebbene l’area vanti altre due istituzioni: la bellissima Tate Modern e il Shakespeare’s Globe Theathre, ricostruzione fedele del teatro elisabettiano dell’epoca.

Londra, i miei luoghi del cuore: Harry Potter Studios

Infine un suggerimento: se, come me, sei un fan di Harry Potter non puoi non visitare la stazione di King’s Cross e il binario 9 e 3/4! E se non ne hai abbastanza, prendi il treno e vai a vedere gli studios dove hanno girato i vari film: girovagare per Diagon Halley è davvero un’esperienza unica!

Curioso di sapere quali sono i luoghi del cuore delle altre amiche del viaggio virtuale di marzo?

Ecco gli articoli:

#1 Il luogo del cuore di Viaggiando a Testa Alta

#2 Caorle è il  luogo del cuore di The Dazbox

#3 Il borgo di Monterosso è il luogo del cuore di GirovagandoconStefania

#4 Scoprite con Dindalon le meraviglie della Sicilia, con i suoi colori e i suoi profumi.

#5 Il posto del cuore delle CognaTHE’ è la loro città, Firenze. Scoprite con loro un thè nero dedicato a questa meravigliosa città e al suo Duomo Santa Maria del Fiore.

#6 Combinando ci racconta la storia del Mare Baltico, il posto nel quale si sente sempre a casa e da dove è partita per scoprire il mondo virtuale.

#7 Il luogo del cuore di Myfloreschic è la valle di Casies

#8 Canazei è il luogo del cuore di Lavitaolistica

#9 Il Nido delle Nuvole ha lasciato il suo cuore alla biblioteca del Trinity College, a Dublino.

#10 Per Travelbreath il luogo del cuore non è un luogo specifico ma una vera e propria destinazione, l’Irlanda

#11 Piccolemammecrescono ci racconta una storia fatta di gasse d’amante, fiocchi e venti

 

Share Button

20 pensieri su “Londra, i miei luoghi del cuore

  1. Pingback: Il mio luogo del cuore ... - Viaggiando A Testa Alta

  2. Pingback: La mia destinazione del cuore: l' Irlanda. Vi spiego perché. - Travelbreath

  3. Sono stata a Londra una sola volta e un po’ me ne vergogno. Ho avuto però un’intera settimana a disposizione e ho fatto il possibile per vederne il meglio. Portobello è bellissima ed anch’io ho amato molto la Tate Modern, al contrario di mio marito 😉

  4. Bellissimo articolo!!! adoro Londra, ci andrei sempre!! gli studios di Harry Potter mi mancano..spero di andarci presto!!!!
    e invece sempre tappa fissa a Fortnum&Mason !!! da thè blogger amo quel posto!!! il problema è il portafoglio ahahahaah

  5. Ci sono stata e ci torno sempre molto volentieri. Questa città ha qualcosa che attira la mia attenzione in modo particolare, sarà l’ambiente internazionale che mi fa sentire bene :).

  6. Appena tornata da Londra e non esiste una volta in cui non mi lasci piena di ispirazione e buone sensazioni. Tutta la vita mercatini, negozietti vintage e soprattutto tanto, tanto people watching!

  7. Pingback: Il mio luogo del cuore: tra cime e vele - Piccole Mamme Crescono

  8. Pingback: Il mio luogo del cuore sull’isola di smeraldo – Il Nido delle Nuvole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *