Un road trip alla scoperta dell’Italia

Un road trip alla scoperta dell’Italia può iniziare dalla bellissima Torino

Secondo un recente studio condotto da Booking i road trip sembrano essere una delle modalità preferite ai viaggiatori: quasi un terzo (!) della popolazione mondiale ha infatti intrapreso un viaggio in macchina nel 2016 e ha intenzione di ripetere l’esperienza nel 2017 mentre il 32% degli italiani afferma di voler fare un road trip quest’anno.

Volante alla mano, ecco quindi un paio di consigli per un road trip alla scoperta dell’Italia e di alcune delle sue bellezze.

Inizia con il noleggio macchina da Torino, elegante città ai piedi delle Alpi dall’anima dicotomica. Di seguito alcuni degli eventi in programma per l’estate.

Kandinsky, Paul Klee e Giacomo Balla sono i protagonisti di una mostra organizzata tra la GAM – Galleria d’Arte Moderna di Torino ed il Castello di Rivoli dal titolo “Colori. L’emozione del colore”, un viaggio nella storia, l’invenzione, l’esperienza e l’uso del colore nell’arte moderna e contemporanea d’Occidente, ma anche di altre culture.

Il Museo del Risorgimento di Torino propone la mostra “Dai ’60s ai ’60s. Un secolo dopo l’Unità d’Italia, la Pop Art”, un’esposizione che racconta gli anni Sessanta dell’Ottocento e gli anni Sessanta del Novecento mettendo a confronto due momenti importantissimi della storia italiana attraverso le rispettive testimonianze artistiche.

Un road trip alla scoperta dell’Italia può prevedere anche un bel festival come il Collisioni (foto dell’edizione 2016 – www.collisioni.it)

Collisioni, il festival agrirock che si svolge da 9 anni a Barolo, nelle Langhe, torna anche quest’anno con una serie di appuntamenti da non perdere: incontri, dibattiti, presentazioni e concerti non-stop nelle piazze (Placebo, Offspring e Robbie Williams tra gli altri) insieme a tanti scrittori, giornalisti, attori, cantanti e premi Nobel che dialogano in maniera informale tra di loro e con il pubblico presente.

Dirigiti quindi verso la costa ligure lungo la SP429, facendo tappa a Cortemilia, piccola cittadina di origini medioevali famosa per la ‘Nocciola Tonda Gentile’, utilizzata in molte produzioni dolciarie, per poi puntare verso le Cinque Terre con l’autostrada E80/A12, oltrepassando Genova ed uscendo a Sestri Levante. Per arrivare alle Cinque Terre basterà seguire per Località Albero d’Oro fino a congiungersi con la SP38 e poi alla SP51, che sovrasta il litorale delle Cinque Terre e da cui si può uscire con comodità per raggiungere la propria destinazione, sia essa Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola o Riomaggiore.

Prosegui lungo l’Aurelia fino a Roma, attraversando la Versilia, una dei litorali italiani più conosciuti e chiacchierati per la sua vita mondana, toccando Pisa con tappa obbligatoria alla Piazza del Duomo e alla celebre torre pendente, ma anche al coloratissimo murales di Keith Haring “Tuttomondo”, facendo una pausa sulla Terrazza Mascagni di Livorno e, infine, una visita al bellissimo Golfo di Baratti, un piccolo scorcio di natura (quasi) incontaminata che si insinua tra il Mar Tirreno e il Mar Ligure, a pochi passi da Piombino, un angolo poco conosciuto del nostro paese in cui natura, storia ed arte etrusca si uniscono dando vita ad una località dal fascino senza tempo.

Share Button

4 pensieri su “Un road trip alla scoperta dell’Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *