La penisola sorrentina: Vico Equense e il Monte Faito

La penisola sorrentina – panorama

La penisola sorrentina, una lingua di terra, tanto breve quanto rigogliosa, che affiora dal Mediterraneo come un piccolo angolo di paradiso, divide il Golfo di Napoli da quello di Salerno. E’ un luogo magico che, nonostante tutto, vede ancora intatta la sua essenza e il suo paesaggio.

Sorrento è indubbiamente la regina della penisola sorrentina, ma partendo da Castellamare di Stabbia, fino ad arrivare alla stessa Amalfi, le località da scoprire sono innumerevoli. Nel primo tratto della costiera sorrentina si trova, ad esempio, Vico Equense, un piccolo comune in provincia di Napoli che dista da Sorrento solamente una decina di kilometri. Non è da scartare l’opzione di soggiornare in loco (magari dando un’occhiata alle offerte di Expedia Italia) o semplicemente farci una gita in giornata. Continua a leggere

Cesenatico per tutti i gusti

Cesenatico, barche storiche – foto di Paola Focacci

A volte non è necessario allontanarsi molto da casa per una vacanza o un week-end di relax: sei mai stato, ad esempio, a Cesenatico?

La perla della riviera romagnola è stata una delle prime località balneari italiane ad adottare un modello di turismo sostenibile ed accessibile per consentire a tutti i suoi ospiti, anche a quelli che richiedono un’attenzione particolare, di godere in assoluta sicurezza di tutti i servizi offerti. Tutto il litorale è, ad esempio, privo di barriere architettoniche e la Spiaggia delle Tameric a Valverde è il primo esempio in Italia di arenile rinaturalizzato, ovvero a basso impatto ambientale, perché caratterizzato dall’impiego di materiali semplici e rispettosi dell’ambiente tra i quali spicca, soprattutto, la tamerice. Decine di chilometri di piste ciclabili e la possibilità di utilizzare gratuitamente le biciclette messe a disposizione dal Comune nell’ambito di un progetto europeo di bike-sharing  consentono, poi,  ai turisti di spostarsi in tutta tranquillità da un capo all’altro della città. Continua a leggere

Bari: un itinerario alla scoperta del capoluogo pugliese

Bari, a parte il simpatico detto “se Parigi avesse il mare sarebbe una piccola Bari”, che cosa ti viene in mente quando pensi al capoluogo pugliese? A me evoca un mix unico tra la brezza dell’Adriatico, l’eleganza dei suoi palazzi in stile liberty, l’importanza storica delle sue diverse chiese medievali e la bontà della sua sorprendente tradizione enogastronomica.

Con il supporto del team dell’Hotel Barion, situato a pochi chilometri dal centro di Bari, potrai visitarne i luoghi più significativi lungo un itinerario che ti porterà alla scoperta dei quartieri più ricchi di storia, arte e persino di magia di Bari. Continua a leggere

Ischia, alla scoperta di una delle isole più belle del Mediterraneo

Ischia, panorama - foto di Luca

Ischia, panorama – foto di Luca

Ischia, quando si pensa alla perla del Golfo di Napoli vengono subito in mente le famose terme, spiagge paradisiache e scorci mozzafiato ma Ischia è, anche, molto altro.

Ecco alcune curiosità che possono invogliarti a visitarla, magari anche fuori dalla stagione estiva.

Ischia ha da sempre ospitato celebrità, politici, nobili di ogni nazionalità: uno degli ospiti più celebri dell’isola fu senza dubbio Giuseppe Garibaldi. Dopo la battaglia dell’Aspromonte, Garibaldi non riuscendo a trovare sollievo al dolore che provava alla gamba per la famosa ferita, decise di curarsi con le acque termali dell’isola, alloggiando prima a Villa Manzi e poi all’Hotel Belle Vue. Continua a leggere